domenica 6 aprile 2008

Sulle volte di una chiesa barocca




L’allodola canta
sul limitare della boscaglia.

E voi, rondini, che fate...
Ho un’anima che soffre
Non vedete?
Corre confusa e cerca l’Amore...

Volatemi intorno, rondini
portatemi nel cielo dell’infanzia,
oltre le nubi,
appeso alle stelle di pensieri caduti
ritrovati...
gioia di vivere pienamente
pensieri dimenticati
sulle volte di una chiesa barocca.

La casa sulla collina
ha cespugli di rose bianche

(2008)






"Sono nera, ma bella" (Cantico dei cantici 1,5)
.
La Madonna di Einsiedeln e il Bambino sono di color nero, come molte altre statue della Madonna, sparse in tutta l'Europa. Scura e poi nera è diventata nel corso dei secoli questa statua di legno per il fumo delle candele, delle lampade ad olio e dell'incenso. Prima di fare ritorno ad Einsiedeln nel 1803 con grande solennità e gioia, fu sottoposta ad un restauro in Austria. L'artista la ripulì ridando una tinta color carne alla Madonna e al Bambino. Ma la gente rimase delusa: "Non è la nostra Madonna, questa, la nostra è nera". L'artista dovette ridipingerla in nero e da allora nessuno ha pensato di cambiarla.

2 commenti:

Webcam ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my blog, it is about the Webcam, I hope you enjoy. The address is http://webcam-brasil.blogspot.com. A hug.

marcella candido cianchetti ha detto...

bellissima chiesa e non conoscevo la magnificenza di questa madonna tra poco posto la tua poesia ciao