giovedì 24 aprile 2008

In convalescenza con Hercule Poirot


Rietro in casa
Disfo la borsa
Metto il pigiama
Entro nel letto
Ripasso gli eventi
-----------------------------------------------------------------
( il chirurgo mi ha consigliato di riprendere progressivamente la vita di tutti i giorni. Devo camminare... senza fare sforzi...etc.etc. per fortuna ho una casa grande ... posso immaginare percorsi di pianura e di montagna.)
----------------------------------------------------------------
Gironzolo per casa...
c'è il percorso di pianura con sosta nel salone, accendo la televisione, fa compagnia.
C'è il percorso di montagna, salgo le scale che portano in cucina e nella sala da pranzo.
Potrei proseguire .... una scala di legno ed eccomi in cima , appena sotto il tetto .. c’è un arco tra le case abbellito da un roseto in fiore. Potrei continuare a salire ma no, non vado,.... meglio scendere verso il piano, tornare nel salone grande, salire verso l'altra cucina da allestire... scendere e poi salire, giusto qualche scalino, ed entrare nella camera di mia figlia. No, li non vado...
Meglio tornare verso il piano ed eccomi qui, nella parte privata, la mia camera da letto e lo studio da dove scrivo.
Stanze che si inseguono una dentro l'altra, stanze che si separano come avviene negli edifici della città medioevale..
Forse torno a letto, apro stancamente un libro di Agatha Mary Clarissa Miller, Lady Mallowan in arte Agatha Christie
... la storia si svolge sul Nilo e c'è Hercule Poirot, investigatore belga in vacanza in Egitto.
Si imbarca su un battello e conosce la giovane ereditiera Linnet Ridgeway, in viaggio di nozze con il marito Simon Doyle.

Ricordo la versione cinematografica... l'ereditiera viene uccisa e Poirot, al termine di un'indagine, risolve il caso.
Leggere un libro, cercare nelle parole che si succedono il pensiero ultimo dell’artista… immaginare le situazioni è meglio che vedere un film.

Puoi sospendere la lettura e ripensare la pagina ….puoi riempire il quadro delle descrizioni con immagini … al cinema non puoi.

Leggo stancamente… c’è il problema dei figli da sistemare. Ecco ! ci vorrebbe Hercule Poirot, investigatore belga in vacanza in Umbria per scoprire l’assassino di tanta gioventù.

Chiudo il libro e decido di scrivere a Poirot !
------------------------------------------------------

Monsieur Hercule Poirot……॥

-----------------------------------------------------

3 commenti:

Pawel Hajdasz ha detto...

beauty of what?
:)

KeLLy BaBy ha detto...

hi, KeLLy BaBy here... nice to meet u ya... thanks for your comments... i m sory to say tat i dun know your language... so i cant get to understand yr blog... but the pictures tat u uploaded are nice!keep in touch ya!

Caterina ha detto...

Mi sembra di capire che ha avuto un intervento chirurgico...Spero stia bene. Grazie per esser passato dal mio blog. Venga quando vuole. Mi son piaciute molto alcune poesie..