domenica 4 gennaio 2009

Aldo Palazzeschi ...

.
CHI SONO ?
.
Son forse un poeta?
No, certo.
Non scrive che una parola, ben strana, l
a penna dell'anima mia:
"follia".
Son dunque un pittore?
Neanche.
Non ha che un colore la tavolozza dell'anima mia:
"malinconia".
Un musico, allora?
Nemmeno.
Non c'è che una nota
Nella tastiera dell'anima mia:
"nostalgia".
Son dunque...che cosa?
Io metto una lente
Davanti al mio cuore
per farlo vedere alla gente.
Chi sono?
Il saltimbanco dell'anima mia
.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Portami il girasole ch'io lo trapianti
nel mio terreno bruciato dal salino,
e mostri tutto il giorno agli azzurri specchianti
del cielo l'ansietà del suo volto giallino.

Tendono alla chiarità le cose oscure,
si esauriscono i corpi in un fluire
di tinte: queste in musiche. Svanire
é dunque la ventura delle venture.

Portami tu la pianta che conduce
dove sorgono bionde trasparenze
e vapora la vita quale essenza;
portami il girasole impazzito di luce.


(Eugenio Montale, Ossi di Seppia)

--
Un piccolo omaggio floreale per
ringraziarti dei commenti che hai lasciato da me.
E per "rallegrare" un po' questo periodo di attesa...
P.

Nino ha detto...

Grazie per il dolcissimo pensiero
Nino