giovedì 22 gennaio 2009

Cèzanne peint canzone di France Gall

DESTINATARIO SCONOSCIUTO

:
Nuovamente invado il tuo spazio. Non dovrei. Scusami ! Ho bisogno di rompere la solitudine dell'ultima attesa. Giovedì prossimo 29 gennaio verrò operato (aneurisma addominale dell'aorta) Dicono che è diventata un'operazione di routine ma... C'è un ma. Ed io, confesso la mia debolezza, i miei timori: paura ! Forse è rabbia,la mia ; impotenza, delusione... e non so poi cosa porta un idea di pianto che sale, avvolge l'anima, la scuote e si nasconde. E non so, poi, perché ne parlo con te ... così distante ed improbabile. Forse sono i tuoi silenzi Le parole che non scrivi o quelle che leggo, erudite, che invitano alla riflessione, alla lettura. Scusami ! La mente imbrigliata, incartata... cerca riposo, una parola buona .. di Speranza, fiducia, amore. Amore !? Non fraintendere, ti prego Non farlo. E' la solitudine davanti ad un evento che non immaginavo di vivere e vivere è bello. ' 'Quando si è piccoli si hanno grandi sogni ma quando ti inoltri nell'adolescenza e poi nella giovinezza scopri che i sogni occorre trasformarli in realtà, che devi fare delle scelte per poter diventare chi vuoi essere''.

Ho sognato di diventare un uomo buono e giusto tra gli altri. Troppo poco di questi tempi per un rendiconto ... ''Dio è buono e non abbandona mai...'' .....la speranza.

3 commenti:

PureSwami ha detto...

Affidarsi
fiduciosi.

Questo è l'unico
possibile
modo.

Vai sereno.
Tutto verrà poi con sè.
Un passo alla volta.

Auguri di tutto cuore!
P.

Nikka ha detto...

Quando si ha paura .. quando si è preoccupati non si riesce a vedere altro che "il peggio" io lo perchè l'ho provato.
Gli amici, le persone che ti vogliono bene raramente riescono a rassicurarti a rasserenarti.

Naturalmente neanche io riuscirò a farlo ma voglio lo stesso raccontarti una storia che mi ripeto sempre quando mi acccade qualcosa di spiacevole :


Un contadino cinese, molto povero, possiede solamente un cavallo che utilizza per arare il suo campo.
Un giorno il cavallo scappa....
Vanno da lui i suoi vicini "Oh povero Chen, il tuo unico cavallo, come farai ora ... che sfortuna!"
E il contadino risponde "Forse!"
Qualche tempo dopo il cavallo ritorna con una bella puledra.
Vanno da lui i suoi vicini "Oh Chen, avevi un cavallo e ora ne hai due, ... che fortuna!"
E il contadino risponde "Forse!"
Qualche tempo dopo l'unico figlio maschio del contadino cerca di domare la puledra ma cade e si fa molto male.
Vanno da lui i suoi vicini "Oh povero Chen, il tuo unico figlio maschio e come farai, dovrai lavorare da solo ... che sfortuna!"
E il contadino risponde "Forse!"
Qualche tempo dopo scoppia una guerra e l'imperatore arruola di forza tutti i giovani maschi del regno. Il figlio del contadino poichè ancora molto malato non viene preso.
Vanno da lui i suoi vicini "Oh Chen, il tuo unico figlio maschio è rimasto a casa, ... che fortuna!"
E il contadino risponde "Forse!"

E così possiamo andare avanti all'infinito.....
La morale è chiara non sempre ciò che sembra un male lo è.

Io sono sicura che tutto andrà bene, con affetto

Destinataria sconosciuta Nikka

Anonimo ha detto...

Grazie ! il mio è sconforto e rabbia per una situazione ... imprevista... C'è tanto da fare ancora !

Comunque nel primo pomerigio di oggi mi ha chiamato l'ospedale per dirmi che l'intervento è rinviato.
Ancora!?
L'attesa corrode (°*称?) e non mi piace.