sabato 18 ottobre 2008

Antonio Machado Y Ruiz,

(Cassat)

E queste parole sconnesse
.
Oh sola grazia dell'amara terra,
rosai d'aroma, fonte della strada!
.
Aure...Amore. Felice primavera!
Felice Aprile in fiore,
.
e il solo amato sciame dei miei sogni,
che stilla miele al cuore tenebroso!...
.

Cenni biografici
.
Antonio Machado y Ruiz, poeta spagnolo (Siviglia 1875-Collioure 1939), il maggiore rappresentante della generazione del '96. Lirico delicato, malinconico, ha fatto del paesaggio castigliano, congeniale al suo spirito, uno dei temi dominanti del suo canto: sempre felicemente conciso, sa suscitare nel giro di pochi versi immagini di vita e schietta essenzialità. Tra le sue opere maggiori: Soledades (1903); Campos de Castilla (1912); scrisse anche opere teatrali in collaborazione con il fratello maggiore Manuel (il più piccolo era Juan). Fervente repubblicano, esule durante la guerra civile, morì in Francia.
.
In margine al sentiero un giorno ci sediamo
.
In margine al sentiero un giorno ci sediamo.

Tempo è la nostra vita, e nostro unico affanno
.
le pose disperate in cui per aspettare
ci atteggiamo....Ma Lei non mancherà al convegno

2 commenti:

Mafaldia ha detto...

Antonio Machado, un grande poeta ...

Il tempo passa, la vita accade, sia che usiamo il nostro tempo prezioso?

If ha detto...

Hi :)
Sorry that I don'w wrte, but today I saw your comment :)
About my studies, I finish socjology (specialisation jurnalist) and now I'm looking for a job.
How are You ?
Have a nice day