giovedì 24 luglio 2008

Apocalissi invocate e mancate estinzioni

(Botero - Pierrot)
.

[Il professore universitario (Mario Schiano) allo studente di medicina Nicola Carati (Luigi Lo Cascio) in La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana]
.
.
Comunque voglio darle un consiglio: lei ha qualche ambizione?
- Mah…
- E allora vada via, se ne vada dall’Italia. Lasci l’Italia finché è in tempo. Cosa vuole fare? Il chirurgo?
- Non lo so… non ho ancora deciso…
- Qualsiasi cosa decida… vada a studiare a Londra, a Parigi… vada in America, se ha la possibilità, ma lasci questo paese. L’Italia è un paese da distruggere. Un posto bello e inutile… destinato a morire.
- Cioè, secondo lei tra poco ci sarà un’apocalisse?
- Magari ci fosse… almeno saremmo tutti costretti a ricostruire. Invece qui rimane tutto immobile, uguale… in mano ai dinosauri… mi dia retta: vada via.
- E lei allora professore, perché rimane?
- Ma come perché? Mio caro, io sono uno dei dinosauri da distruggere…



(De Nittis - Colazione in giardino)

1 commento:

Caterina ha detto...

A parte che mi piace tantissimo Botero (mi sta simpatico da morire eheh), quello che si dice in quel dialogo è vero...purtroppo...