lunedì 16 giugno 2008

Mi sono fermato per un saluto….
.
Non voglio disturbare i tuoi sogni,
sarebbe un peccato per il tuo riposo,
non devi sentire i miei passi
-piano piano chiudo la porta !
Passando ti scrivo sull'uscio
'' Buona notte ''
perchè tu possa vedere
che ho pensato a te.


8 commenti:

Jessica Moh ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Iveta ha detto...

"Buona notte" caro!

lindo... e poético como sempre!
Este espaco é fantástico!
beijo

ELENA ha detto...

buongiorno!

Giovenale Nino Sassi ha detto...

Iveta...gracias !

Elena:
a noi... come è andati l'esame di psicologia ?

ELENA ha detto...

Bene, ora a luglio ne ho altri due!

Giovenale Nino Sassi ha detto...

il commento eliminato era di un tizio che, in inglese, propagandava una lotteria

marcella candido cianchetti ha detto...

ma non se ne può più di gente imbecille in rete, evidentemente non avevano letto questa tua poesia dai passi felpati! ciao

Caterina ha detto...

che tenera questa poesia! mi ha fatto venire in mente quando il babbo tornava tardi dal lavoro: mi veniva sempre a dare la buonanotte anche se ero nel dormiveglia, ed era sempre molto silenzioso per evitare di svegliarmi se già dormivo!