martedì 3 giugno 2008

Una poesia di Jacques Prévert




I ragazzi che si amano

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell'abbagliante splendore del loro primo amore


4 commenti:

marcella candido cianchetti ha detto...

bellissima questo classico di prevert ciao

Caterina ha detto...

Mi è piaciuta veramente molto questa poesia :-D

Ojo de fuego ha detto...

No puedo comentar los poemas. Pero que sepas que sigo cada pintura.
Me encantan los cuadros.
Un abrazo

Carmine Volpe ha detto...

una gran bella poesia, complimenti